Le 5 migliori Caratteristiche Del Parquet Spazzolato

Parquet Spazzolato

Il parquet spazzolato è una tipologia di pavimento in legno con una superficie ruvida e venature molto evidenti . Questa soluzione di design è il risultato finale di un processo chiamato “spazzolatura”.

Il trattamento si esegue tramite spazzole rotanti che, asportando la parte più tenera della fibra di legno, creano dei rilievi sulla superficie delle singole doghe.

Per tale motivo, la lavorazione viene anche detta “finitura di superficie” e serve per conferire al parquet un aspetto naturale e di grande impatto estetico.

Spesso, però, prima di scegliere il parquet spazzolato, ci si chiede se sia davvero adatto alla propria casa.  A volte, si pensa che sia meglio preferire altri tipi di pavimento, più pratici e semplici da pulire. Con la nostra guida, invece, vogliamo dissipare tutti i dubbi sull’uso del parquet spazzolato, aiutandoti a scoprire le cinque migliori caratteristiche di questo tipo di parquet.

Quali sono? Leggi i paragrafi che seguono per trovare la risposta che cerchi.

RESISTENZA

La prima caratteristica del parquet spazzolato è la resistenza. Sì, proprio quella che tutti pretendiamo da un parquet.  Grazie alla superficie ruvida, infatti, il parquet spazzolato è più resistente al calpestio e all’usura.

Il passaggio frequente sulle tavole, anche con scarpe da lavoro, non danneggerà in alcun modo la superficie del parquet e nemmeno la graffierà.  La spazzolatura dona al parquet proprio quell’aspetto “graffiato” che evita di far comparire sulle doghe ulteriori graffi e segni del tempo.

VERSATILITA’

Il parquet spazzolato è adatto sia ad ambienti rustici che moderni.  L’aspetto naturale, infatti, non ne impedisce la posa in abitazioni di campagna e nemmeno in  quelle di città.

Questo parquet si può posare, allo stesso tempo, sul pavimento del salotto o della camera da letto, un po’ meno  in bagno o in cucina, perchè troppo umidi.

Per non creare stonature con l’ambiente interno, basta scegliere il colore e la finitura giusta.  Per un ambiente rustico, meglio posare un parquet spazzolato e oliato, dall’aspetto più naturale.

Mentre per un ambiente moderno, si può scegliere un parquet spazzolato verniciato, che ha un aspetto più lucido e quindi più moderno.  In tal modo, Il parquet spazzolato starà molto bene sia su una casa di campagna con tetto in legno che su una in città con tetto e pareti in muratura.

DISPONIBILE IN VARIE ESSENZE

Molti credono che il parquet spazzolato sia composto solo da tavole in rovere. In realtà, sul mercato, si trovano tantissime tipologie di essenze per parquet spazzolato.

Oltre al parquet in rovere, troviamo anche quello con tavole in wengè o d’ulivo. Le tre essenze appena citate sono quelle che meglio si prestano al trattamento della spazzolatura e quelle che assumono un aspetto più gradevole e naturale.

Per una maggiore resistenza e durabilità del parquet spazzolato, conviene scegliere il rovere europeo. Wengè ed ulivo sono entrambi molto duri e resistenti.  Il wengè  è più scuro ed è particolarmente adatto ad ambienti rustici .

Il parquet spazzolato in rovere, invece, si può usare anche in ambienti più contemporanei, grazie alle sue moderne varianti chiare o sbiancate. Il parquet spazzolato d’ulivo è, a sua volta, una delle ultimissime tendenze nel campo dei pavimenti in legno.

Grazie alle venature evidenti e al colore, che degrada dal bruno al giallo, il parquet spazzolato d’ulivo si può posare ovunque, su ambienti rustici, moderni o minimalisti.

FACILE DA PULIRE

Anche se in giro circola un differente punto di vista, il parquet spazzolato è, in realtà, molto facile da pulire. Spesso, invece,  si teme che, dopo la messa in opera,  le venature ruvide del legno accumulino troppa polvere e sporcizia al loro interno.

Questo dipende anche dagli ambienti in cui il parquet  viene posato.  Ma anche dalla cura e attenzione che si è in grado di riservare a un pavimento, per sua natura, molto delicato.

Per non sporcarlo troppo, si consiglia di usarlo solo in ambienti interni e di scegliere tonalità medie, né troppo scure, né troppo chiare. I colori scuri, infatti, evidenziano la polvere in chiaro,  mentre quelle chiare, la evidenziano con macchie scure o grigie. Un’ottima soluzione, per rendere invisibile la polvere, è il parquet spazzolato in rovere sabbiato, cioè colorato di grigio.

In tal modo, le macchie di polvere si mimetizzano con le tavole e con le venature, fino a diventare “quasi” invisibili.

Naturalmente, il parquet va regolarmente pulito e liberato dalla polvere. Per farlo, basta usare una scopa elettrica, prima, e un panno umido e ben strizzato, dopo.

La scopa elettrica penetra molto facilmente all’interno delle venature, rimuovendo tutta la polvere in eccesso.  Il panno umido, invece, serve a detergere la superficie del legno, liberandola anche da unto e sporco.

Attenzione a non usare detergenti schiumosi su parquet spazzolati oliati. Questi ultimi vengono trattati e lucidati con olio naturale, quindi hanno un aspetto molto rustico, e non sono adatti ad essere puliti con saponi detergenti.  I parquet spazzolati verniciati, invece, trattati con vernici chimiche, sono più lucidi  e possono essere puliti usando acqua e detergente neutro.

ECONOMICO

Contrariamente a quanto si pensa, il parquet spazzolato può anche essere una soluzione di arredamento abbastanza economica rispetto ad altre tipologie di parquet. Senza mai rinunciare alla qualità e alla naturalità del legno,  le soluzioni per scegliere un parquet di pregio,  a un prezzo  accessibile, esistono e sono tante.

In genere, per un parquet spazzolato, a prescindere dall’essenza, i prezzi medi di mercato vanno da trenta a novanta euro al metro quadro. I prezzi possono essere ancora più bassi quando si parla di parquet spazzolato in legno massello. In questo caso, i prezzi possono anche scendere a 25 euro al metro quadro. Attenzione però a non lasciarsi ingannare. Il parquet in legno massello è un pavimento che viene lavorato solo dopo la posa.

Le finiture a fine posa hanno, naturalmente, un certo costo.  Tra l’altro, nella variante spazzolata, il parquet in legno massello potrebbe deformarsi molto facilmente, richiedendo ulteriori  lavori aggiuntivi  e, quindi, ulteriori spese.

Per evitarle, meglio optare per un parquet spazzolato prefinito (lavorato in fase di produzione) e pronto per essere calpestato subito dopo la posa.  Un parquet prefinito,  in rovere spazzolato, costa tra i 38 e i 50 euro al metro quadro.  E’ elegante, di buona qualità e pronto per l’uso.

Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.

Informativa sulla Privacy:
ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. 196/2003 ed alla Privacy Policy di Almafloor.it si informa che con l’invio del presente modulo si autorizza Giorio srl al trattamento dei dati personali riportati nel modulo stesso con le modalità e nei termini dell’informativa resa.

Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.

Informativa sulla Privacy:
ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. 196/2003 ed alla Privacy Policy di Almafloor.it si informa che con l’invio del presente modulo si autorizza Giorio srl al trattamento dei dati personali riportati nel modulo stesso con le modalità e nei termini dell’informativa resa.

Newsletter

Subscribe to the newsletter and be updated on all our new products!


Newsletter

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato su tutte le nostre novità!