Impara a pulire il tuo parquet nel modo più efficace possibile

Pulire Parquet

Come si pulisce il parquet?

Parquet Rovere

Se ti stai chiedendo come si pulisce il parquet , sei nel posto giusto. Con tanti anni di esperienza nella produzione di pavimenti in legno, possiamo insegnarti come pulire efficacemente tutti i pavimenti in parquet.

#1: I Materiali

Parquet Materiali

I metodi di pulizia di un parquet dipendono anzitutto dal tipo di materiale da cui è composto.  Il parquet può essere, infatti,  in legno, in laminato e in vinile, ovvero in “ laminato plastico”.  Quest’ultimo è un materiale completamente differente dal laminato legnoso, che è composto da listelli in truciolato.

Naturalmente, anche la qualità e la resa estetica saranno diverse rispetto a un parquet in vero legno, così come diversi saranno i metodi di pulizia.  Prima di chiederti come si pulisce il parquet,  ti consigliamo, quindi, di procedere alla verifica dei materiali.  Basta poco: consulta semplicemente la scheda descrittiva del prodotto , e, in caso di parquet in legno, leggi attentamente le indicazioni riportate nel certificato di qualità.

Queste operazioni preliminari ti faranno risparmiare tanto tempo nella pulizia del parquet.

#2: Elimina la polvere dalla superficie

Elimina la polvereTra le operazioni preliminari di pulizia, vi è anche  quella di eliminare la polvere dalla superficie. Questo tipo di pulizia va fatto su ogni tipo di parquet, in legno o in laminato plastico.

Per eliminare la polvere, usa  l’aspirapolvere o un panno asciutto elettrostatico. In questa fase, non usare acqua o qualsiasi altro tipo di liquido.

Evita come la peste anche un panno morbido imbevuto di alcool o aceto, che non pulisce il parquet, ma, anzi,  lo macchia. Questi prodotti si usano, di solito, per pulire i vetri  e non sono per niente adatti a pulire un pavimento in vero legno.

Tra l’altro, il parquet è molto delicato come materiale e non va trattato come un normale pavimento in ceramica o marmo.  Ma non solo, con un prodotto sbagliato,  la superficie del pavimento in legno può essere irrimediabilmente danneggiata.

Alcool e aceto possono andare bene solo per un parquet in laminato plastico. Ma non è detto, perché, in realtà, queste sostanze lasciano sempre degli aloni sulla superficie dei pavimenti. Non lasciano macchie su quella del vetro, ma sul parquet in legno è vietato usarli.  Ciò non vuol dire che pulire un parquet in legno naturale sia difficile o complicato. Bisogna solo usare i prodotti e i metodi giusti.  E sapere cosa pulisce il parquet e cosa no.

#3: Guarda il tipo di essenza

Parquet Rovere

Quindi, come si pulisce il parquet in vero legno? La risposta è semplice: guarda il tipo di essenza e finitura del prodotto e usa solo gli strumenti di pulizia adatti a quel tipo di parquet.  Un parquet in legno può infatti avere una superficie grezza o liscia, può essere trattato  con vernice chimica o a cera e a olio.

I parquet prefiniti e trattati prima della posa hanno ormai delle finiture che consentono una pulizia rapida, efficace e priva di rischi.

#4: E ora di pulire!

In questo caso, a prescindere dall’ essenza e dalla finitura, le operazioni di pulizia ordinaria sono identiche per ogni tipo di parquet.

Pulizia ordinaria del parquet

Per la pulizia ordinaria dei pavimenti in parquet, effettua sempre la rimozione della polvere con l’aspirapolvere. Sul legno, evita di usare il panno asciutto elettrostatico, perché questo potrebbe lasciare fastidiosi pelucchi sulla superficie grezza.   Dopo aver eliminato la polvere, procedi a sgrassare la superficie del parquet con uno strofinaccio imbevuto di detergente neutro sciolto in acqua calda. Se vuoi preservare, nel tempo, la bellezza del tuo parquet,  di qualunque tipo esso sia, segui alla lettera questa procedura e sarai certo di non sbagliare.

Sulla superficie grezza, usa uno strofinaccio a pelo lungo, mentre su quella liscia, usane uno a pelo corto.  Non usare detergenti con ammoniaca , saponi aggressivi o altre sostanze corrosive. Questi prodotti  tendono, infatti, a danneggiare il parquet. Usa solo prodotti specifici per la pulizia del pavimento in legno.

Tramite la spazzola lavapavimenti, posta sullo strofinaccio, pulisci lungo le venature del legno e, poi, in senso rotatorio.  Al termine, risciacqua lo straccio. Quest’ultimo deve essere anche ben strizzato.   Inoltre, cambia l’acqua quando diventa troppo scura.

Se dopo aver passato e risciacquato lo straccio, l’acqua non si scurisce, allora il parquet sarà perfettamente sgrassato.  Pulisci e sgrassa il parquet sempre con  le finestre aperte,  per favorirne la rapida asciugatura. Questi sono gli unici metodi per capire come si pulisce il parquet.

Pulizia straordinaria del parquet

A differenza di quella ordinaria, la pulizia straordinaria dipende sempre  dal tipo di parquet.  Quest’ultima si effettua, periodicamente, per proteggere e lucidare il parquet, ovvero  la superficie del pavimento in legno (sia finto che vero).  Nel parquet verniciato, le operazioni di lucidatura non sono più necessarie. La lucidatura del parquet va, invece, eseguita in quello con finitura a cera e nel parquet trattato a olio. In questi parquet, due volte l’anno,  bisogna  applicare la cera per ravvivare il colore del rivestimento e per renderlo più lucido.

Questa operazione periodica serve anche ad evitare la frequente ri-oliatura del rivestimento.    La cera si applica solo dopo aver lavato e sgrassato il parquet.  Per un risultato perfetto, usa sempre una cera liquida e naturale. Scegli sempre quella consigliata dal produttore in base alla venatura e all’essenza del parquet. Una volta l’anno, la cera si può applicare anche sul parquet verniciato, per ravvivarne il colore.

Come pulire velocemente il parquet

Se ancora ti stai chiedendo come si pulisce il parquet,  vogliamo anche dirti cosa evitare durante la sua pulizia. Evita di usare solo acqua, che rischia di macchiare indelebilmente( e far gonfiare) il legno e di non sgrassare  nemmeno il parquet in finto legno. Evita anche di versare  prodotti per la pulizia direttamente sul pavimento e diluiscili sempre in un secchio di acqua calda. Per diradare e velocizzare le operazioni di pulizia, usa il parquet in zone con il giusto grado di umidità e di illuminazione.  La luce in eccesso schiarisce il colore del parquet, mentre l’eccesso e la mancanza di umidità fanno, rispettivamente,  gonfiare o restringere il rivestimento.

Quando calpesti il parquet, fallo solo con pantofole e pattine, in modo da non graffiarlo o macchiarlo con la suola delle scarpe.  In tal modo, eviterai lunghe ed estenuanti operazioni di pulizia.  I parquet prefiniti sono ormai impermeabili alle macchie.  Le eventuali macchie di sporco e unto si possono rimuovere usando una spugna umida imbevuta di detergente specifico per parquet.  Non usare mai spugne abrasive, perché possono graffiare la superficie del nostro parquet.

Le macchie più ostinate si possono, invece, rimuovere solo  con una spugna imbevuta di detergente puro, purché sia sempre specifico per il tipo di parquet usato.

Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.

Informativa sulla Privacy:
ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. 196/2003 ed alla Privacy Policy di Almafloor.it si informa che con l’invio del presente modulo si autorizza Giorio srl al trattamento dei dati personali riportati nel modulo stesso con le modalità e nei termini dell’informativa resa.

Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.

Informativa sulla Privacy:
ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. 196/2003 ed alla Privacy Policy di Almafloor.it si informa che con l’invio del presente modulo si autorizza Giorio srl al trattamento dei dati personali riportati nel modulo stesso con le modalità e nei termini dell’informativa resa.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato su tutte le nostre novità!