Come Scegliere Il Miglior Pavimento in Legno Rustico Per La Tua Casa

Pavimento in Legno Rustico

Se ti stai chiedendo come fare a scegliere il miglior pavimento in legno rustico per la tua casa, forse sarebbe meglio dare un’occhiata a questo sito.

Nei paragrafi che seguono, infatti, spiegheremo cos’è un pavimento in legno rustico e come scegliere quello migliore per la tua abitazione. In genere, il pavimento in legno rustico è composto da legno naturale o con un effetto naturale. 

Nel secondo caso, infatti, si parla di legno effetto rustico.  Il legno rustico è un legno consumato o precedentemente usato,  che viene riutilizzato per creare nuovi pannelli in legno per arredi o per parquet.

Negli ultimi anni, la necessità di preservare l’ambiente, evitando la deforestazione, ha indotto produttori e consumatori a preferire il legno rustico.

Quest’ultimo viene poi lavorato e trattato per essere posato sul pavimento di casa e per arricchire la resa estetica di qualsiasi ambiente, sia esterno che interno.  La scelta di un pavimento in legno rustico viene solitamente fatta per ambienti a cui si vuole dare uno stile country. Per tale motivo, un pavimento in legno rustico è perfetto in una casa di montagna, di campagna o al mare.

Ma nulla vieta di scegliere questa tipologia di pavimento anche per ambienti più moderni e contemporanei. La rusticità infatti non dipende dal luogo o dalla collocazione della casa, ma dallo stile della stessa. Anche una casa in città può quindi essere arredata con un pavimento in legno rustico pregiato e di alta qualità.

LEGNO RUSTICO: COS’E’?

Cosa è legno rustico

Come detto nel paragrafo precedente, il legno rustico è un materiale legnoso precedentemente usato e recuperato per creare nuovi complementi d’arredo o parquet.

Esistono due tipi di legno rustico: il legno rigenerato e il legno di recupero. Entrambi  fanno parte della cosiddetta linea “legno antico”.

Per il pavimento in legno di casa, si può quindi scegliere un pavimento in legno rigenerato o in legno recuperato. La differenza non è poi così sottile, perché è in  grado di condizionare notevolmente la scelta del pavimento ideale.

Per un ambiente davvero rustico, infatti, conviene scegliere un pavimento in legno rigenerato, mentre per uno più contemporaneo, uno in legno recuperato.

Da cosa dipende questa differenza?  La risposta è semplice: il legno rigenerato è composto da pannelli usati per diverse tipologie di arredo, mentre quello recuperato proviene essenzialmente da precedenti parquet.

Entrambi conservano i segni del tempo e del legno vissuto. Ulteriori trattamenti possono poi esaltare la bellezza delle venature e dei colori del legno, donando alla casa un aspetto decisamente vintage.

Dal legno rigenerato, visto che si tratta di pannelli per mobilio, si possono ricavare plance e listoni in legno rustico dall’effetto realmente grezzo e naturale.

Dal legno di recupero, invece, si possono ricavare le stesse tavole usate per un precedente parquet, o listelli più piccoli.  Le ridotte dimensioni delle tavole possono attutire l’effetto rustico,  rendendo questo pavimento ideale anche per ambienti più moderni.

TIPOLOGIE DI PAVIMENTO IN LEGNO RUSTICO

Fortunatamente, il mercato dei pavimenti in legno propone parquet in legno rustico di diverso tipo.

La scelta migliore dipenderà quindi solo ed esclusivamente dai propri gusti personali e da quanto si è disposti a spendere per un parquet durevole e pregiato.

Il più pregiato è sicuramente quello in vero legno rustico, ma non è detto che sia anche il più costoso. In commercio esistono anche i pavimenti in legno effetto rustico. Si tratta di parquet nuovi, quindi ottenuti con legno d’albero, trattati per assumere un aspetto invecchiato.

I pavimenti in legno con effetto rustico sono generalmente spazzolati o piallati. Spazzolatura e piallatura possono essere effettuate a mano  o con specifici macchinari.

I pavimenti artigianali con effetto rustico sono molto pregiati, ma possiedono un fascino inimitabile e senza tempo. Realizzati da esperti artigiani, questi pavimenti hanno delle scanalature e delle ondulazioni che mostrano tutte le antiche venature del legno.

La spazzolatura serve a rimuovere la parte superficiale del legno, per lasciare quella che mostra proprio le originali venature del tronco. La piallatura, invece, è una lavorazione dove l’artigiano  scava, scolpisce, arrotonda e appiattisce il legno per dargli la venatura e la forma desiderata. In entrambi i casi, il pavimento in legno avrà un effetto elegantemente rustico e stilizzato.

A prescindere dalla rusticità, un simile pavimento è anche una vera e propria opera d’arte. Davvero irrinunciabile,  in una casa dove si amano i rivestimenti e i dettagli in legno.

Tra l’altro, la piallatura rende il pavimento in legno rustico molto più semplice da pulire. Per il lavaggio, basta usare un panno umido ben strizzato e imbevuto al massimo in un detergente neutro per parquet.

La polvere, invece, si può rimuovere con l’aspirapolvere o con una scopa  a setole morbide.  Se si cerca un parquet in legno rustico facile da pulire, allora quello piallato rappresenta in assoluto la scelta migliore.

CARATTERISTICHE ED ESSENZE CONSIGLIATE

Caratteristiche ed essenze consigliate

A prescindere dalla lavorazione, la scelta del miglior pavimento in legno rustico dipenderà anche dall’essenza e dalle caratteristiche di resistenza e calpestabilità dei materiali legnosi.

Per un pavimento durevole, stabile e resistente al calpestio, meglio scegliere un pavimento in legno massello. Una buona resistenza viene fornita anche dal pavimento in multistrato.

Il parquet multistrato è composto da pannelli a due o tre strati, il primo in legno nobile  e gli altri due, in legno di supporto. Il parquet in legno massello, invece, è composto da pannelli con un unico strato di legno della stessa essenza.

Il pavimento in legno rustico multistrato ha ormai definitivamente soppiantato il legno massello. La ragione dipende dalla facilità e rapidità di posa del pannello multistrato rispetto a quello in legno massello. La riduzione dei tempi di posa del parquet multistrato riduce anche i costi di manodopera.

Chiaramente, per un effetto realmente rustico, sarebbe meglio il classico parquet in legno massello. Questo parquet viene spazzolato, oliato o verniciato per esaltare l’effetto estetico dello stesso e per renderlo resistente al calpestio.

Le essenze consigliate per un vero pavimento in legno rustico sono il rovere, il larice, l’abete, il castagno e l’olmo.

Rovere e larice antico sono adatti anche per ambienti esterni. Per la durezza e resistenza all’umidità, il larice può rivestire anche i bordi di una piscina, mentre il rovere antico può andare bene per uno spazio esterno con veranda.  Le linee luminose  ed eleganti del castagno possono invece rivestire qualsiasi spazio interno della casa.  L’abete antico spazzolato è perfetto per uno chalet di montagna.  L’olmo antico, invece, si può posare anche su superfici dalle linee più moderne e contemporanee.

Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.

Informativa sulla Privacy:
ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. 196/2003 ed alla Privacy Policy di Almafloor.it si informa che con l’invio del presente modulo si autorizza Giorio srl al trattamento dei dati personali riportati nel modulo stesso con le modalità e nei termini dell’informativa resa.

Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.

Informativa sulla Privacy:
ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. 196/2003 ed alla Privacy Policy di Almafloor.it si informa che con l’invio del presente modulo si autorizza Giorio srl al trattamento dei dati personali riportati nel modulo stesso con le modalità e nei termini dell’informativa resa.

Newsletter

Subscribe to the newsletter and be updated on all our new products!


Newsletter

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato su tutte le nostre novità!