Come abbinare un pavimento in rovere antico

Rovere Antico

Cosa è il Rovere Antico?

Rovere grigioIl rovere antico è il materiale più richiesto nell’ambito dell’arredamento per interni.  L’omonima pianta appartiene alla famiglia delle querce, alberi secolari, durevoli e resistenti come lo stesso legno. Il rovere antico, però, non proviene direttamente dalla quercia, ma da rivestimenti in legno recuperati da case demolite o antichi casolari. Questo materiale  conserva tutto il calore e lo stile del legno rustico e consumato.  Per tale motivo, viene anche detto rovere di recupero. Tracce di tarli, chiodi e segni delle intemperie, donano al rovere antico (o di recupero) un fascino inconfondibile e senza tempo.

Se anche tu stai pensando di arredare la tua casa con un parquet in rovere antico, ti invitiamo a seguire i nostri consigli su come abbinare al meglio questo tipo di pavimento.

#1 Vai Tranquillo, Il Rovere Antico è perfetto per qualsiasi ambiente

Domus Mercurio

Anzitutto,  devi sapere che il pavimento in rovere antico può essere posato su qualsiasi ambiente, dal più classico al più moderno . Quindi, puoi tranquillamente posarlo in una cucina rustica o nel salone di un attico. L’unico accorgimento stilistico da considerare, prima della posa di questo legno, sono i colori e le finiture.

Il rovere antico, infatti, è prodotto in una vasta gamma di colori e finiture. I principali colori di questo legno sono:  miele,  grigio,  nuvolato,  cenere,  marrone,  sabbia  e bianco. Tra le principali finiture del rovere antico ricordiamo quella grezza, naturale, la spazzolatura, la ceratura, l’impregnazione con olio naturale e la verniciatura.  Prima di procedere alla scelta del colore e della finitura ideale e all’abbinamento con l’arredo interno della tua casa, ti consigliamo anche di verificare l’origine, la provenienza e la tipologia di rovere antico.  Il legno di rovere, infatti,  presenta differenze estetiche da una zona all’altra. La maggior parte dei legnami in rovere antico proviene dall’Italia e dall’Europa.

#2  Nodi e Alburni

Ma non solo, questo legno, può presentare diverse forme di nodi e alburni. Il nodo è la parte legnosa che forma proprio un punto ben visibile all’interno del tronco, mentre l’alburno è quell’insieme di cerchi concentrici  posti sulla parte interna più vicina alla corteccia.  Per  un pavimento classico, sono da preferire i listelli privi di nodi e alburno, mentre per un pavimento rustico si possono usare listelli ricchi di nodi e cerchi concentrici. Il rovere antico può presentare anche striature bianche e fiammature (disegni del legno) che non rappresentano un segno di scarsa qualità del materiale, ma sono indice di un vero  legno  di rovere. Senza questi segni, infatti, è più probabile trovarsi di fronte a un finto legno.

Le venature del rovere antico, poi, sono la parte più apprezzata di questo legno. Perfette e simmetriche, rappresentano un vero e proprio segno di stile, sia nei listelli che nell’intero pavimento.  Il parquet in rovere antico è disponibile anche in listoni, che, grazie a un trattamento naturale a cera e olio, donano al parquet un aspetto rustico e retrò.  Bene, ora che conosci le caratteristiche  e le finiture di questo legno, passiamo alle varie tipologie di abbinamento con l’arredo interno.

#3  Tipologie di Abbinamento

Se la casa ha uno stile moderno,  conviene scegliere il pavimento in rovere antico grigio.  In questo caso, si consiglia di tinteggiare le pareti di bianco o di un colore sempre chiaro, come il beige o il tortora. L’arredamento interno dovrà invece avere dei colori scuri, per evitare che si mimetizzi o che scompaia tra i colori chiari delle pareti e del pavimento.  Il rovere antico bianco si abbina perfettamente con pareti dai colori tenui o pastello, come il verde, il rosa e l’azzurro. Il rovere antico color sabbia si può abbinare praticamente su tutto, perché questa tonalità, sul legno,  e da considerarsi “neutra”.

Un pavimento in rovere antico color sabbia sta benissimo su una cucina tinteggiata di grigio chiaro e con arredo sempre color sabbia o miele o, in alternativa, marrone scuro, con striature color sabbia.  Il pavimento in rovere antico marrone, magari con finitura grezza, è perfetto per  ambienti molto rustici o casolari di montagna. Abbinatelo a uno chalet con pareti effetto pietra e una bella cucina in muratura.  Per quest’ultima, privilegiate colori chiari come il miele, il  giallo limone e il bianco, con dettagli marrone che richiamino il colore del parquet. Durante l’abbinamento del pavimento in rovere antico bisogna anche tener conto della finitura.

Il parquet con effetto lucido, si può abbinare ad ambienti  moderni ed essenziali. Quello che invece conserva tutte le caratteristiche di rusticità del legno antico, si può posare su ambienti altrettanto rustici e retrò. Per esaltare ancora di più l’effetto rustico del rovere antico, si usa la spazzolatura.  Questo trattamento viene  effettuato tramite spazzole che rimuovono  la parte superficiale e tenera del legno e ne esaltano le venature, che, nel rovere, sono davvero magnifiche.

In tal modo, il parquet in rovere antico assumerà un aspetto ancora più ruvido e anticato, come il vero legno consumato dal tempo. Un prodotto a esclusivo uso e consumo degli amanti dello stile retrò e della montagna.  In questo caso, per un abbinamento davvero perfetto, conviene usare i listoni a due o tre strati, come i nostri. Vera produzione italiana 100%.

Solo il rovere antico di produzione italiana consente di avere un pavimento di qualità, resistente e durevole.  Posatelo in cucina e resisterà magnificamente all’usura del tempo e agli sbalzi di temperatura.  Ma non solo, il rovere antico  ha un basso livello di ossidazione e mantiene intatto il colore anche con il passar del tempo. Questa caratteristica consente anche di risparmiare sui costi di manutenzione del parquet.

Conclusione

Per abbinare senza errori, bisogna anche tener conto del tipo di posa. Quest’ultima varia in base alla finitura del parquet e allo stile da dare alla propria casa.  Nella finitura naturale, si preferisce una posa a cassero irregolare (elementi con giunzioni sfasate), mentre in quello con finitura grezza, si usa una posa regolare con elementi perfettamente combacianti tra loro.

La posa con stile diagonale è invece da preferire in caso di rovere antico color miele. Questa posa, infatti, consente di esaltare tutte le diverse tonalità del colore. Tonalità che spaziano da toni scuri a sfumature più chiare.

Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.

Informativa sulla Privacy:
ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. 196/2003 ed alla Privacy Policy di Almafloor.it si informa che con l’invio del presente modulo si autorizza Giorio srl al trattamento dei dati personali riportati nel modulo stesso con le modalità e nei termini dell’informativa resa.

Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.

Informativa sulla Privacy:
ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. 196/2003 ed alla Privacy Policy di Almafloor.it si informa che con l’invio del presente modulo si autorizza Giorio srl al trattamento dei dati personali riportati nel modulo stesso con le modalità e nei termini dell’informativa resa.

Newsletter

Subscribe to the newsletter and be updated on all our new products!


Newsletter

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato su tutte le nostre novità!