6 modi di arredare la tua casa con un pavimento a quadrotte

Pavimento a quadrotte

Quadrotte: Descrizione

Le quadrotte sono delle piastrelle legnose usate sia per l’arredo esterno che per quello interno.

Se stai pensando di arredare la tua casa con questa linea di pavimenti, hai a disposizione diverse soluzioni di stile e design. Prima di scegliere il più adatto ai tuoi gusti, sarebbe utile, però, conoscere le caratteristiche di queste piastrelle.

Come suggerisce anche il nome, le quadrotte sono delle piastrelle a forma quadrata. In questo pavimento, dunque, non esistono doghe o tavole chiamate listelli o listoni, che, di solito, hanno una forma più allungata e rettangolare.

In genere, quelle per interni  sono in laminato, ovvero composte solo in parte da specie legnose vere. Per il resto, infatti, le piastrelle in laminato sono composte da finto legno.

A sua volta, il finto legno non è altro che un multistrato in fibra di legno tenuto assieme da resine plastiche, ovvero il classico compensato.

Questo materiale è molto utilizzato nella bioedilizia, settore che tende a usare materiali costruttivi  il più possibile naturali.

Come montare dunque un parquet o un pavimento laminato a quadrotte?

Le soluzioni sono varie e diverse e dipendono non solo da semplici questioni di stile e gusto, ma anche dalla bravura di coloro che dovranno occuparsi della posa.

Sceglierle per il proprio pavimento interno vuol dire donare alla propria casa un tocco di originalità ed eleganza. A prescindere dalle dimensioni, dai materiali e dai colori, questo tipo di pavimento è in grado di migliorare lo stile a l’aspetto di qualsiasi ambiente.

Per darti un’idea di questo stile. ecco 6 modi o soluzioni per arredare la tua casa con questa particolare tipologia di rivestimento.

1. Pavimento a quadrotte flottanti o a incastro

Questo pavimento si può montare anche su preesistente pavimentazione, perché dotato di incastro ai quattro lati.

La scelta della posa su pavimentazione esistente è ideale in case in affitto (per ripristinare la vecchia pavimentazione alla scadenza del contratto) o per preservare pavimenti particolarmente pregiati.

La posa del pavimento flottante  è davvero molto semplice, perché le piastrelle si incastrano l’una con l’altra, garantendo stabilità e resistenza al calpestio.

Il parquet laminato a quadrotte si può montare anche al piano terra, persino su suolo sfaldato o aggredito dall’umidità.

Prima del montaggio e per impedire l’umidità da risalita, conviene proteggere le piastrelle con un foglio isolante. Il foglio (nylon) dovrà essere posto tra il massetto e il fondo della piastrella.

2. Pavimento a quadrotte incollate

Il montaggio del pavimento con colla dovrebbe essere affidato a un piastrellista o parchettista esperto.

La colla, infatti, deve essere applicata in modo da far combaciare perfettamente i lati delle quadrotte.

Questo tipo di pavimento si posa esclusivamente su suolo o massetto ben spazzati e puliti. Alcuni preferiscono incollare le quadrotte anche su preesistente pavimentazione.

Questa pratica è sconsigliata, perché le quadrotte in laminato, a differenza dei listelli del parquet, hanno uno spessore maggiore.

Si tratta infatti di piastrelle multistrato, che aumenterebbero troppo l’altezza del pavimento, costringendovi anche ad apportare modifiche a  tutte le porte della vostra casa.

Senza contare che l’adesivo della colla rovinerebbe irrimediabilmente il vecchio pavimento. Il pavimento a quadrotte incollato è ideale per immobili in ristrutturazione o per nuove abitazioni.

3. Pavimento a quadrotte diagonali

La posa del diagonale è una semplice questione di gusti e di stile.  In questo tipo di posa, le piastrelle possono essere posate a forma di rombo, quindi, incastrate o incollate in diagonale. Le tecniche di posa variano in base al sistema di montaggio.

L’incastro ai quattro lati funziona anche per la posa in diagonale, mentre, per l’incollaggio, si consiglia di seguire le istruzioni del paragrafo precedente.

Il pavimento a quadrotte in diagonale è utile per ambienti molto spaziosi, come soggiorno e salotto. Per un maggiore effetto artistico, la posa in diagonale è preferibile per le quadrotte dai colori scuri.

4. Pavimento a quadrotte orizzontali

La posa orizzontale consiste nell’incastrare  o incollare le piastrelle quadrate nella direzione omonima. Si inizia dunque a posare una prima piastrella e poi una seconda, lateralmente, sempre in direzione orizzontale, da incastrare o incollare alla precedente.

Questa posa è ideale sia per le quadrotte monocolore che per quelle multicolore o con colori alternati. La posa orizzontale di quadrotte multicolore permette infinite personalizzazioni, da adottare in qualsiasi tipo di ambiente, classico o moderno.

La posa orizzontale si può effettuare con quadrotte di 50 x 50 cm, ovvero con piastrelle quadrate grandi.

5. Pavimento a quadrotte verticali 

Nella posa verticale, le piastrelle si incastrano o incollano disponendole proprio in senso verticale. Si inizia con una quadrotta, a cui sarà incastrata, o incollata sopra un’altra e così via, fino a completare un’ intera riga in altezza. Anche in questo caso, si possono realizzare infinite personalizzazioni di colore.

Con le 30 x 30 cm, ad esempio, di colore bianco e nero, si possono realizzare dei meravigliosi pavimenti a scacchiera.

6. Pavimento a quadrotte artistico

Questo pavimento prevede una posa artistica e non definita dalle direzioni citate nei paragrafi precedenti.

La posa artistica può essere infatti verticale, orizzontale e diagonale, ma l’effetto finale dipenderà dalle dimensioni e dai colori.

Con i parquet laminati a quadrotte, ad esempio, si possono creare dei veri e propri disegni artistici sul pavimento, un po’ come accadeva una volta per i mosaici.

In molti ambienti avremo quadrotte disposte a forma di  “elle”;  in altri, un’intera riga di quadrotte scure che attraversa un insieme di quadrotte chiare.

In altri ancora, ampi quadrati concentrici di diverso colore, che si alternano tra loro con sfumature chiare o scure.

Prima di optare per una posa artistica, meglio consultarsi con il proprio architetto o parchettista di fiducia, in modo da valutare la compatibilità dello stile scelto con quello della propria casa.

Le pose artistiche, infatti, rendono questi tipi di parquet molto affascinanti e al tempo stesso austeri.

Per non trasformare la casa in un santuario, è preferibile scegliere uno stile meno solenne, come il classico pavimento a quadrotte in laminato di rovere o betulla, ideale anche per ambienti  rustici.

Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.

Informativa sulla Privacy:
ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. 196/2003 ed alla Privacy Policy di Almafloor.it si informa che con l’invio del presente modulo si autorizza Giorio srl al trattamento dei dati personali riportati nel modulo stesso con le modalità e nei termini dell’informativa resa.

Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.

Informativa sulla Privacy:
ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. 196/2003 ed alla Privacy Policy di Almafloor.it si informa che con l’invio del presente modulo si autorizza Giorio srl al trattamento dei dati personali riportati nel modulo stesso con le modalità e nei termini dell’informativa resa.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato su tutte le nostre novità!